giovedì 17 maggio 2012

Chiocciole di brioches colorate

Per ora ho la smania di preparare e mangiare dolci! Sarà un effetto della gravidanza? Mah!
L'altro pomeriggio ho deciso di preparare una ricetta che custodivo da parecchio tempo, utilizzando la macchina del pane. L'impasto può essere fatto anche con planetaria o a mano.

125 g. di farina manitoba
125 g. di farina 00
25 g. di lievito di birra fresco
50 g. di olio extravergine di oliva
100 g. circa di acqua tiepida
1 pizzico si sale
50 g. di zucchero semolato


Nel cestello della macchina del pane inserite l'acqua e scioglietevi il lievito. Poi aggiungete l'olio, le  le farine precedentemente setacciate, infine sale e zucchero in due angoli opposti del cestello.
Azioniamo la funzione impasto e attendiamo anche la fase di lievitazione. L'impasto risulterà molto umido.
Prendete l'impasto e ponetelo su una spianatoia ben infarinata, stendetelo dello spessore di 5 mm. 
Farcite con palline di zucchero colorate, premendole bene sull'impasto; formate quindi un rotolo, che taglierete a fette.
Adagiate le chiocciole ottenute sulla placca rivestita di carta forno e lasciate riposare per mezz'ora circa.
Trascorso questo tempo infornate a 180° per 5 minuti, o fino a quando i bordi non diventeranno dorati.
Divoratele a colazione o merenda....sono morbidissime!
N.B. Se vi disturba il sapore deciso dell'olio di oliva sui dolci, potrete sostituirlo con quello di semi.

22 commenti:

  1. Caterina, che buone e belle queste brioches...le voglio fare anche io!
    Un abbraccio!
    cinzia

    RispondiElimina
  2. Ciao bella, sono facili facili e sono certa piaceranno a Gabri! Un bacione!

    RispondiElimina
  3. Ma sono troppo belle e allegre, chissà come saranno buone. Una ricette che potrebbe piacere a grandi e piccoli :) Bravissima!

    RispondiElimina
  4. Che belle! Se le vedesse la mia cuginetta mi direbbe subito "me le cucini?" :D
    Brava Tatina :)

    RispondiElimina
  5. Troppo carine da vedersi con tutti quegli "occhietti" colorati. E poi a giorni mi arriverà la planetaria!!!! Quindi quale modo migliore per inaugurarla :-)

    Buona serata

    RispondiElimina
  6. Che belle Cateriana!!! Davvero golose....Un abbraccio
    P.S. anche io in gravidanza avevo sempre voglia di dolce!!!!

    RispondiElimina
  7. Auguri per la tua gravidanza e complimenti per queste coloratissime brioche!!
    Un abbraccio Carmen

    RispondiElimina
  8. ma che belle!!:) con tutti quegli zuccherini mettono un sacco di allegria!!:)

    RispondiElimina
  9. ciao Caterina! Come stai? Chissà che bel pancione che avrai!
    ma che belle queste chiocciole colorate! Mettono proprio di buon umore!!
    Un abbraccio
    Tania

    RispondiElimina
  10. carinissime e sicuramente deliziose!
    auguri per la pancettina!
    Ciao!

    RispondiElimina
  11. Qué bonitos!! adoro los brioches, es lo que más me gusta en el mundo!!

    RispondiElimina
  12. io in gravidanza preferivo il salato invece...le tue chioccioline sono una meraviglia brava!!!

    RispondiElimina
  13. Mettono allegria. E poi sembrano facili. Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  14. ciao! che meraviglia :)
    ti andrebbe di postarle sul mio contest
    http://dolcizie.blogspot.it/2012/04/lalbero-goloso-una-dolce-raccolta.html
    Samaf

    RispondiElimina
  15. Che idea sfiziosa,complimenti per il blog!

    RispondiElimina
  16. Che sfiziosi. Complimenti per il blog!

    RispondiElimina
  17. da te sarà la gravidanza ma da me l'ingordigia ;-) belli e coloratissimi, complimenti, bacioni e buon we :-XX

    RispondiElimina
  18. Sono delizione così allegre con i cinfettini colorati :) Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  19. Tesorina sono bellissime mettono allegria devono anche essere gustose! E certo mi sa che avete voglia di dolcini in 2 ;D un abbraccio immenso e un bacino sul pancino ;D

    RispondiElimina
  20. Ciao, passo per invitarti al mio nuovo contest sulla cucina al microonde!

    http://panperfocaccia-grianne.blogspot.it/2012/05/contest-cucina-al-microonde-con-lekue.html

    Buona serata!
    Cristina

    RispondiElimina